Salute

Secondo l’art. 32 della Costituzione la salute è un fondamentale diritto dell'individuo che deve essere tutelato. Può capitare che, in particolari condizioni, la tutela di questo diritto sia di fatto difficile da attuare; è il caso delle frazioni nelle quali il decentramento geografico e la conformazione urbanistica rappresentano dei veri e propri ostacoli per un pronto intervento in caso di chiamate di urgenza. Per questo motivo sono stati attuati due progetti.

Nel Cuore di Baruffini

Il primo progetto è partito nel 2017 ed ha portato al posizionamento di un defibrillatore nella piazza del paese. Infatti, in caso di arresto cardiaco i danni neurologici sono correlati al tempo di intervento, ed è quindi fondamentale che, in attesa dei soccorritori, si possa praticare un intervento rianimatorio tempestivo e mirato.
Il progetto, coordinato dal Dott. Luca Maria Schiano, ha affidato alla Croce Rossa Italiana la formazione di cinque residenti addestrati all’impiego del defibrillatore e delle manovre di rianimazione cardiopolmonare di base.

L’intervento è stato reso possibile grazie al contributo della locale associazione Il Masuccio, della Comunità Montana di Tirano e del Comune di Tirano, che ha finanziato la formazione degli operatori.
Significativo il gesto dei dipendenti di Banca Intesa Sanpaolo, che hanno voluto ricordare, con un contributo, il collega Matteo Della Moretta, scomparso proprio a causa di una malattia cardiaca.

Noi Siamo Qui

Il secondo progetto nasce dalla volontà di risolvere, per quanto possibile, un problema: quello della difficoltà che, talvolta, incontrano gli operatori del 112 e i Vigili del Fuoco nel reperire con facilità e immediatezza l’indirizzo della persona che ha effettuato una chiamata di emergenza.
Il problema è particolarmente sentito nella frazione in quanto le caratteristiche urbanistiche del centro storico, la mancanza della toponomastica aggiornata e di alcuni numeri civici sono condizioni che possono rallentare la celerità del rintracciamento, facendo perdere minuti preziosi che possono essere determinanti per gli esiti e l’efficacia dell’intervento.

L’organizzazione di volontariato Borgo Baruffini, di concerto con il Comune e la Comunità Montana di Tirano, l’Articolazione Aziendale Territoriale dell’AREU di Sondrio e il distretto di Tirano, ha messo a punto una mappatura completa dei numeri civici e delle vie esistenti nella frazione di Baruffini promuovendo, inoltre, la collocazione delle targhette e della segnaletica verticale mancante. Nel fascicolo, su ogni piantina sono riportate le coordinate di mappa e del sistema GPS in formato DMM.
Nelle singole tavole è indicato anche il grado di accessibilità, le caratteristiche del fondo stradale e le strettoie presenti nel percorso.